LA PRIMA ASSOCIAZIONE DI CATEGORIA
DEI DISTRIBUTORI CON UNA MISSION ISTITUZIONALE

 

Rappresentanza

Promuovere e tutelare gli interessi morali, sociali ed economici dei propri soci operanti nel settore della distribuzione di prodotti alimentari e di bevande

Ascolto e Condivisione

Condivisione di esperienze, scambio di informazioni e confronto con le altre associazioni o realtà rappresentative di categoria

Supporto

Sostegno agli associati, collettivamente ed individualmente, assistenza e consulenza in materia tecnico-legale, tecnico-fiscale, tecnico-amministrativa e contabile


Horeca staff
/ Categories: Filiera Horeca

DL TAGLIA PREZZI ENERGIA

AGRODIPAB-RETE HORECA, CONDIVISE 9 PROPOSTE IN SEDE DI AUDIZIONE IN SENATO. TUTTI I GRUPPI HANNO DEPOSITATO I NOSTRI EMENDAMENTI


Nei fascicoli allegati alle sedute delle Commissioni Finanze ed Industria del Senato relativi all’iter del provvedimento noto come taglia prezzi energia, nell’ambito del quale la realtà nata dalla partnership tra AGroDiPAB e Rete Horeca è stata audita in data 7 aprile, sono presenti circa 40 emendamenti che ricalcano le proposte emendative condivise con il Senato e frutto del deposito di queste da parte dei senatori dei diversi gruppi parlamentari. 

Le proposte presentate da AGroDiPAB – Rete Horeca prevedono: 

- l’elevazione della percentuale del credito di imposta a compensazione dei maggiori costi energetici sostenuti dalle aziende non rientranti nella fattispecie delle “energivore” al fine di equiparare le due fattispecie prevedendo un contributo straordinario che tenga realmente conto degli effettivi riverberi che l’incremento degli oneri energetici sul fatturato delle aziende; 

- riconoscimento del contributo per le imprese energivore anche alle imprese di distribuzione di prodotti alimentari e di bevande della filiera Ho.re.ca specializzate nella frigoconservazione alimentare a basse temperature i cui costi per l’acquisto della componente energetica calcolati sulla base della media del primo trimestre 2022, hanno subito un incremento superiore al 30 per cento rispetto al medesimo periodo dell’anno 2019; 

- tutela della liquidità delle aziende con l’estensione della moratoria di cui originariamente all’art. 56 del decreto-legge n. 18/2020 (legge n. 27/2020, cd. “Cura Italia”) sui finanziamenti in essere fino al 30 giugno 2022; 

- il riconoscimento anche alle imprese della distribuzione di prodotti alimentari e di bevande,  di un sistema di riduzione dei pedaggi autostradali previsto finora esclusivamente per il settore dell’autotrasporto; 

-riconoscimento di specifiche risorse alla distribuzione di prodotti alimentari e di bevande in ragione dell’equiparazione tra i comparti dell’autotrasporto e della distribuzione per quanto attiene i benefici e le spettanze per far fronte agli incrementi degli oneri registrati negli ultimi mesi; 

-estensione della disciplina di cui all'art. 24-ter del Testo Unico delle accise, relativa al rimborso delle accise del gasolio commerciale, attualmente limitata esclusivamente a talune fattispecie di trasportatori e per attività di trasporto di merci con veicoli di  massa  massima complessiva pari o superiore a 7,5 tonnellate, altresì alle imprese aventi sede legale o stabile organizzazione in Italia, ed esercenti attività di distribuzione di prodotti alimentari e di bevande per il canale ho.re.ca, mediante veicoli di massa non inferiore a 1,2 tonnellate, nella prospettiva reale di alleviare gli oneri attualmente sussistenti in capo ad aziende che pur operando nel comparto dei trasporti risultano escluse da spettanze e benefici fiscali; 

-riconoscimento alle imprese operanti nella distribuzione di prodotti alimentari e bevande per il canale ho.re.ca,  di un contributo a parziale compensazione dei maggiori oneri effettivamente sostenuti per l'acquisto di gasolio e benzina per l’utilizzo dei veicoli per l'esercizio dell'attività che sia pari al 20 per cento della spesa sostenuta per l'acquisto del carburante effettuato nel primo trimestre solare dell'anno 2022; incentivi per le impese della distribuzione di prodotti alimentari e bevande per l’adozione di veicoli elettrici/ibridi;

- estensione del credito di imposta pari al 50% alle imprese della filiera ho.re.ca, prevedendone l’applicazione in caso di una diminuzione del fatturato o dei corrispettivi nel secondo trimestre 2021 di almeno il 30 per cento rispetto al corrispondente periodo dell'anno.


“La presenza di argomentazioni di comparto tra i principali dossier di approfondimento in Senato rappresenta un attestato di riconoscimento e di attenzione che accogliamo con fiducia – spiegano Aldo Di Biagio, Presidente di AGroDiPAB e Edoardo Solei Presidente di Rete Horeca – espressione di un lavoro corale portato avanti dalla nostra partnership in maniera pragmatica e fattiva e che in questi giorni ci sta vedendo attivamente coinvolti nel confronto parlamentare. L’equiparazione con il settore dell’autotrasporto, la possibilità di accedere a sconti sui pedaggi e sull’acquisto di carburante sono sempre state argomentazioni sensibili su cui è sempre mancata la giusta attenzione: riteniamo che i tempi siano maturi per portare avanti un intervento sistemico in materia di trasporto e distribuzione, ed il confronto con i parlamentari sta evidenziando la volontà di un maggior approfondimento e di rettifica, in un momento complesso per la categoria e per l’intero tessuto economico”. Hanno concluso i Presidenti Di Biagio e Solei.

 

Previous Article DECRETO “TAGLI PREZZI ENERGIA” (DL 21/2022)
Print
56 Rate this article:
No rating
Please login or register to post comments.
Termini Di UtilizzoPrivacyCopyright 2022 - AGroDiPAB
Back To Top